Home Tutela Ambientale Cede arco Borbonico e nessuno ha chiesto scusa! “La colpa è del mare”

Cede arco Borbonico e nessuno ha chiesto scusa! “La colpa è del mare”

da fondali_admin
0 commento
blank

Le mareggiate dei giorni scorsi hanno recato danni in lungo tutto il Golfo di Napoli, la furia delle onde non risparmiano quello che restava dell’arco Borbonico di Via Partenope.

 

Cede arco Borbonico, la struttura aveva lo scopo di proteggere la parte finale del “chiavicone”, altica cloaca Partenopea.

L’ arco Borbonico fu costruito nell 800′ e spesso veniva utilizzato anche per l’approdo di piccole imbarcazioni da pesca, per questo motivo erroneamente molti credono che sia quello che restava di un vecchio molo Borbonico.

L’approdo Borbonico era invece situato a Via Santa Lucia ma non vi è rimasta alcuna traccia.

La storia della nostra città è costantemente minacciata dall’incapacità di chi l’amministra, riteniamo sia imperdonabile quanto accaduto.

Nei mesi scorsi, comitati cittadini e associazioni avevano denunciato il pericolo di crollo e danni alle fondamenta dell’arco ma la risposta dell’amministrazione e degli organi competenti era stata insufficiente .

Si è intervenuti con la costruzione di un ponteggio che avrebbe assicurato, a loro dire, l’integrità dell’arco ma cosi non è stato, infatti come facilmente prevedibile, alla prima mareggiata sono crollati 200 anni di storia.

Nessuno si assume responsabilità

Coma al solito ad aggravare la situazione è il meccanismo di “scarica barile” messo in atto in queste ore, nessuno si assume la responsabilità del crollo e nessuno ha chiesto scusa.

LA colpa è del mare

Cede arco Borbonico e :”La colpa è del mare troppo potente da contenere , è stato un evento imprevedibile!” , come si può accettare una risposta del genere? come si può pensare che un ponteggio possa contenere una struttura composta da  tonnellate di pietra vulcanica , soggette costantemente alla furia del mare?

La nostra terra è ricca di risorse ma senza un adeguata gestione si rischia di cancellare per sempre secoli di storia.

Seguono aggiornamenti …

Foto copertina TGCOM

blank

Leggi anche

Lascia un Commento

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Continuando la navigazione intenderemo che tu sia d'accordo, ma puoi annullare l'iscrizione se lo desideri. Accetta