Home Tutela Ambientale ARPAC: Il 97 % del mare in Campania è balneabile

ARPAC: Il 97 % del mare in Campania è balneabile

da D. De Stefano
0 commento

Il monitoraggio delle acque di balneazione in Campania effettuato nel 2021 ha confermato un risultato ormai consolidato negli ultimi anni, indicando che il 97% del litorale controllato dall’Agenzia ambientale regionale risulta balneabile.

Ogni anno, da aprile a settembre, Arpac è impegnata, è scritto in una nota, “in una serrata campagna di prelievi per monitorare la qualità delle acque ai fini della balneazione, effettuando 2.500 prelievi annui su circa 480 chilometri di costa”. Il monitoraggio non include quella parte di costa campana (circa 60 chilometri) che in ogni caso, a prescindere dagli esiti dei prelievi, non può essere adibita alla balneazione perché ospita ad esempio porti, strutture militari, aree protette, foci di fiumi e canali non risanabili.

I dettagli di quanto emerso dall’ultima campagna di monitoraggio delle acque di balneazione in Campania sono illustrati in un articolo a cura dei tecnici Arpac Lucio De Maio (dirigente UO Mare) ed Emma Lionetti, pubblicato sul sito del Sistema nazionale per la protezione dell’ambiente (https://www.snpambiente.it/2022/01/12/mare-in-campania-il-97-de lle-acque-sono-balneabili/). In estrema sintesi, emerge nell’arco di un anno una lieve flessione delle acque classificate come “eccellenti” (dal 90% all’88% della costa monitorata), a fronte di un lieve aumento delle percentuali di acque “buone” (dal 4 al 5%) e “sufficienti” (dal 3 al 4%).

Fonte La repubblica

Leggi Anche:

Sentinelle del Mare, cercasi volontari

Arpac, mappa interattiva sulla balneabilità in Campania

Leggi anche

Lascia un Commento

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Continuando la navigazione intenderemo che tu sia d'accordo, ma puoi annullare l'iscrizione se lo desideri. Accetta