Home Tutela Ambientale Punta Campanella, grandi numeri per la campagna social “Le meraviglie delle aree protette a casa”

Punta Campanella, grandi numeri per la campagna social “Le meraviglie delle aree protette a casa”

da D. De Stefano
0 commento

Parco Marino della costiera tra i più seguiti d’Italia in queste ultime 3 settimane di lockdown. Ampi servizi su Ansa nazionale e sabato in onda su Rai1 con Linea Blu.

240mila persone raggiunte, 38mila interazioni, più di 100mila visualizzazioni dei video promozionali o amatoriali. Ampi servizi su Ansa nazionale, Repubblica, Il Messagero e altri siti e giornali online specializzati in turismo naturalistico o in promozione delle bellezze del sud. Un servizio su Linea Blu che andrà in onda sabato 16 a partire dalle 14 su RAI 1.

Numeri importanti in sole 3 settimane. È stata un successo la campagna di comunicazione social dell’Area Marina protetta di Punta Campanella che ha aderito, dal 22 aprile, a #Lemeravigliedelleareeprotetteacasa, iniziativa ideata dal Ministero dell’Ambiente in tempi di Covid19 e lockdown. Obiettivo, far conoscere e apprezzare le bellezze naturalistiche del bel paese per rilanciare il ruolo di Parchi e Aree Protette nella ripresa post virus.

Punta Campanella è stata tra le aree protette- sia Parchi Nazionali che Regionali o Marini- più seguite e apprezzate d’Italia sui social. Grazie anche ad alcuni video spettacolari- uno girato con il drone appositamente per la campagna di comunicazione- tra cui quello, inatteso, durante l’incontro inedito con due aguglie imperiali nelle acque di Marina del Cantone a Massa Lubrense.

Una ventina di post- circa uno al giorno- molto seguiti e apprezzati, che in qualche caso hanno avuto risalto anche all’estero e sui media nazionali. Quasi 250mila persone raggiunte in soli 20 giorni, con oltre 100mila visualizzazioni. Un modo per rendere, se possibile, meno amaro e noioso il lockdown e per rilanciare, anche e soprattutto da un punto di vista ambientale e naturalistico, lo straordinario patrimonio della penisola sorrentina e della costiera amalfitana.

Leggi anche

Lascia un Commento

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Continuando la navigazione intenderemo che tu sia d'accordo, ma puoi annullare l'iscrizione se lo desideri. Accetta