martedì 19 settembre 2017

Sorrento: il sindaco Cuomo "stop alla pesca per autoconsumo"


Sorrento:
Il primo cittadino Giuseppe Cuomo blocca la pesca di per autoconsumo a causa delle seguenti motivazioni : «possibile accumulo di una tossina algale che può rivelarsi estremamente pericolosa per la salute pubblica».
Alla base del provvedimento del primo cittadino ci sono le analisi effettuate nelle scorse settimane dall'Agenzia regionale per la protezione dell'ambiente (Arpac) su un campione di ricci di mare
La proibizione riguarda soltanto la pesca amatoriale.

giovedì 14 settembre 2017

Ultim'ora: Avvistato un capodoglio al largo di Nerano


Capodoglio a Punta Campanella
Il grosso cetaceo è stato visto due volte dagli operatori dell'Area Marina Protetta. Si riposava in superficie spostandosi tra Marina del Cantone e Punta della Campanella.

mercoledì 13 settembre 2017

Gaiola vince il concorso Asdomar, seconda Punta Campanella

Il contest era stato lanciato a maggio dal marchio premium di Generale Conserve specializzato nella produzione di conserve ittiche insieme ad un partner d’eccezione come Seac, azienda italiana leader nel settore della subacquea.

mercoledì 6 settembre 2017

Erchie: Un sasso su una spiaggia


Più di un sasso in uno stagno, ha potuto un sasso su una spiaggia.
 Speghiamo la nostra incredula perplessità, facendo un passo all’indietro e precisamente a un anno fa.

Per l’appunto, un’estate fa, cadde su di una suggestiva e carina spiaggia di Erchie, un sasso. Siamo ritornati sul posto (perché letteralmente innamorati), perla fra le perle della bellissima collana della costiera amalfitana, ma con nostro incredibile stupore abbiamo trovato la spiaggia ancora interdetta ai bagnanti, proprio come un anno fa, quando per ovvi motivi di sicurezza le autorità cittadine adottarono questo provvedimento, diciamo così, restrittivo. 

venerdì 1 settembre 2017

Storia del costume da bagno, dal dopoguerra a oggi


- a cura di Giuseppe Volpe -

E’ meglio fare una distinzione, nel trattare la storia del costume da bagno, perché l’essere umano si è sempre bagnato in acqua e, salvo rare eccezioni, sempre con… qualcosa addosso. 
Fin dalle prime civiltà, dai numerosi reperti archeologici, sono indiscusse l’importanza delle terme e la loro frequentazione. 

Per cui, è opportuno limitare le nostre osservazioni, anche perché… le nostre testimonianze sono “oculari”, per fortuna o meno non sapremmo… Basti dire che il costume da bagno, noi da bambini lo chiamavamo “ ‘o custemmett’ “: esso era costituito da una sorta di ispido tessuto (che si asciugava dopo un’eternità…) , con alla sommità due anelli di metallo entro i quali agiva una cordicella bianca per fungere da stringa.

mercoledì 30 agosto 2017

L'area marina piu' bella d'Italia, vota Punta Campanella


Area marina protetta più bella d'Italia, Punta Campanella in piena corsa per la vittoria finale


Sondaggio online lanciato da ASDOMAR. L'Area Marina della costiera è ai primissimi posti e in lotta per il titolo di regina del mare italiano. Si vota fino al 3 settembre

venerdì 18 agosto 2017

Le due sirene della Campania

                                               
- a cura di Giuseppe Volpe -

Leucosia, Ligeia e Partenope, dette in rigoroso ordine alfabetico, erano tre sirene bellissime, figlie della Musa della tragedia Melpomene e del fiume Archeoo, il corso d’acqua più famoso della Grecia classica. 

Già dai loro nomi si capivano perfettamente le loro virtù: Ligeia, “dalla voce melodiosa”; Leucosia, “quella dalle candide membra” e Partenope, “verginale”.

martedì 15 agosto 2017

Ferragosto, abbandona lo stress non i rifiuti

Buon ferragosto a tutti, siamo già' pronti per affrontare una piacevole giornata in compagnia degli amici, magari in riva al mare o in qualche pineta per chi ama il fresco della montagna.

Il giorno di ferragosto rappresenta un momento di gioia, spesso si abbandonano affanni e preoccupazioni di varia natura, al fine di trascorrere una giornata di relax lontani dallo stress della quotidianità.

E' bene abbandonare lo stress, ma ricordiamoci di non abbandonare i rifiuti!

Il territorio è nostro e dobbiamo prendercene cura ricordate di rispettare le principali regole di convivenza civile.

Abbandona lo stress non i rifiuti

lunedì 7 agosto 2017

Aboliamo l'utilizzo delle micro plastiche nella cosmetica, leggi e firma la petizione

Vogliamo tutti il bel mare e se non lo troviamo ci spostiamo... ma quanti se ne prendono cura? 
 Il cambiamento deve iniziare da noi!
Il problema delle microplastiche negli ultimi anni sta degenerando poiché queste sono capaci di oltrepassare il filtraggio degli impianti di depurazione terminando in mare!

venerdì 4 agosto 2017

L’ONU DICHIARA LA GUERRA ALLA MICRO PLASTICA


600 specie a rischio, di cui il 15% già in via di estinzione.

8 tonnellate di rifiuti l’anno riversate in mare.

200 milioni al giorno sono solo i mozziconi di sigarette.

Microplastiche e microsfere si ritrovano ormai negli apparati digerenti di tutti i tipi di pescato che arriva sulle nostre tavole.

venerdì 28 luglio 2017

Punta Campanella, i bambini incontrano i pescatori



Quarta edizione di "Un Mare per esplorare", progetto rivolto ai piu' piccoli per mostrare il parco marino e scoprire la biodiversita'. Otto incontri ludico/didattici da luglio a settembre.

giovedì 27 luglio 2017

Napoli,inaugura gli stati generali del mare

Il mare è la principale risorsa del nostro territorio, per questo motivo nell'ottica della valorizzazione di questa preziosa risorsa, il Comune di Napoli inaugura "gli stati generali del Mare".

L'iniziativa presentata presso la sala Pignatiello- Palazzo San Giacomo dalla dott.ssa Daniela Villani, rappresenta un primo incontro, orientato verso la nascita di  un collettivo composto da associazioni, cittadini ed Enti, per una programmazione condivisa sia nel breve che  nel lungo periodo.

mercoledì 26 luglio 2017

Ieranto, racconto di una giornata "stellare"

La giornata di studio su posidonia e alghe è stata programmata all'interno del corso "introduction to the biology of marine life" organizzato dal Sant'Anna Institute di Sorrento che ospita studenti universitari americani per programmi di "study abroad".
Le attività sono state svolte nel bene FAI- baia di ieranto grazie al progetto "La Baia in Fodno al Sentiero" che vede la partnership di FAI (Fondo Ambiente Italiano) AMP Punta Campanella e MAREA Outdoors.
Michele Vito, membro dell'associazione Fondalicampania , ha voluto raccontare la sua personale esperienza, allo scopo di condividere con tutti noi le sue emozioni. 







"Tutte le volte che ritorno alla baia vivo le stesse emozioni della prima volta che L ho vista. Che io ci arrivi in kayak o dal sentiero, quando me la ritrovo davanti ho come l'impressione di essere catapultato da qualche parten fuori dal mondo e sono pervaso da un senso di libertà e di pace che raramente provo. Mi sono innamorato di Lei al primo sguardo e grazie a ProjectMare ho la fortuna di poter dare il mio piccolo contributo per proteggerla.

Nella giornata di domenica ho potuto assistere al monitoraggio della posidonia oceanica: prelievo dei campioni sul fondo del mare, osservazioni al microscopio e catalogazione degli organismi trovati.

A questa attività hanno partecipato alcune studentesse provenienti dagli USA che come me sono rimaste molto sorprese dallo scoprire e osservare i diversi organismi che vivono tra foglie della poseidonia. "



Tale progetto ha come finalità quella di promuovere la tutela e la valorizzazione della baia di ieranto, con attività di monitoraggio e contrasto agli illeciti ambientali, studio della fauna e della flora, visite guidate a piedi, in kayak e con maschera e pinne, attività di studio della biologia marina sul campo.

Al culmine della giornata è stato possibile in via del tutto eccezionale, osservare le stelle con la guida di esperti astronomi.

Lo scenario è da pelle d'oca e bisognerebbe essere qui per godere di tanta bellezza per capire cosa intendiamo.
Baia di Ieranto in notturna, percorso ideato dal FAI, ha illuminato gli animi dei presenti con la luce delle stelle.
Provate ad immaginare, una trentina di persone , in sacco a pelo, sdraiate ad osservare l'immenso tappeto di luci, stelle , costellazioni, e pianeti .

Il nostro territorio offre un immenso patrimonio artistico e paesaggistico. Per questo abbiamo bisogno di conservarlo intatto e ci impegneremo sempre a tal fine.