Piccoli gesti grandi crimini, parte da Sorrento la campagna Marevivo

L’iniziativa realizzata in collaborazione con British American Tobacco mia a sensibilizzare i cittadini sulle conseguenze del littering, cioè l’abbandono di mozziconi di sigaretta .

Parte dal comune di Sorrento l’iniziativa di Marevivo, presenti al lancio della campagna, il sindaco Giuseppe Cuomo e il sottosegretario del Ministero dell’ambiente Roberto Morassut, oltre che la Responsabile delle relazioni istituzionali Marevivo Rafaella Palazzetti.

La campagna prevede una serie di iniziative al alto impatto visivo, per contrastare il littering, ovvero l’abbandono volontario o involontario dei rifiuti di piccole dimensioni.

Secondo una recente indagine svolta dalla AICA in collaborazione con l’Università Federico II di Napoli, i cittadini reiterano queste cattive abitudini principalmente per mancanza di consapevolezza e informazione – spiega Marevivo.

Ogni anno , secondo i dati FAO, sei trilioni di sigarette vengono fumate in tutto il mondo, 4,5 trilioni sono disseminate nell’ambiente.

Grazie alla campagna Piccoli gesti Grandi Crimini, si mira a  contribuire cancellare gli alibi e ogni ostacolo alla rimozione delle cattive abitudini.

La corretta informazione, la distribuzione di migliaia di posaceneri portatili e un continuo monitoraggio, Ivi compreso il rafforzamento dei controlli e delle sanzioni da parte dell’autorità pubblica, contribuirà a tutelare l’ambiente .

All’iniziativa ha partecipato attivamente anche la delegazione Marevivo Sorrento rappresentata da Maria Rosaria Di Natale

Noi di Fondalicampania eravamo presenti all’incontro e abbiamo avuto modo di constatare il prezioso lavoro dell’associazione Marevivo, da oltre 25 anni impegnata per la tutela dell’ambiente marino, lungo tutto il territorio Nazionale.

Riteniamo  motivo di orgoglio che tale campagna di sensibilizzazione abbia avuto inizio proprio qui a Sorrento, ancora una volta la Campania è punto di riferimento per la difesa del territorio marino e costiero.

 

POTREBBE INTERESSARTI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *