Spiagge libere in Campania, qual’è la situazione odierna ? Questa sera ore 18:00 il live del coordinamento Mare Libero

Spiagge libere in Campania: Qual’è la situazione ? Dove potremo fare il bagno gratis? quali sono le condizioni delle spiagge nel Golfo di Napoli? I cittadini meritano una risposta !

Le spiagge libere sono un patrimonio da preservare, in Campania su 450km di costa soltanto il 40% è libero ma  per via delle norme anti contagio COVID gli spazi si ridurranno sensibilmente.

Numerose iniziative di volontariato promettono di garantire servizi gratuiti per i bagnanti ma si teme che non tutti potranno goderne a causa dei decreti restrittivi emanati dal Governo e dalla Regione Campania .

Questa sera proveremo a fare chiarezza con i massimi esperti del terzo settore, cercheremo di capire quali saranno le spiagge accessibili e libere e dove potremo fare il bagno e prendere il sole senza dover pagare l’ingresso ai lidi.

L’evento è promosso dal coordinamento nazionale Mare Libero e sarà trasmesso in live gratuito dalla pagina ufficiale Facebook Clicca qui per il live alle ore 18:00

Interverranno:

Roberto Biagini Presidente Coordinamento Nazionale Mare Libero;
– Andrea Policastro e Gennaro Ferrillo del Coordinamento Flegreo Mare Libero;
Josi Gerardo Della Ragione, Sindaco di Bacoli;
Francesca Menna, Assessore con delega al Mare, Comune di Napoli;
– Dino Ambrosino, Sindaco di Procida;
– Anna Savarese, Vice Presidente Legambiente Campania;
Francesco Marino, Vice Presidente WWF Napoli;
– Francesca Esposito, Associazione Spiaggia SuperAbile;
– Giuseppe Cilento, Sindaco di San Mauro Cilento;
– Piernazario Antelmi, Delegato per la Campania WWF Italia.

Modererà il dibattito l’Avv. Claudia Vellusi, Vice Presidente del Coordinamento Nazionale Mare Libero.

Cos’è il coordinamento spiagge libere e di cosa si occupa?

Il coordinamento Nazionale Mare Libero  si occupa di combattere la cementificazione sulle coste Italiane e l’abbattimento delle barriere architettoniche che impediscono la libera fruizione delle spiagge.

 

L’intervista all’avvocato Claudia Vellusi, responsabile del coordinamento racconta di come è nata questa iniziativa e quale percorso stanno intraprendendo per difendere il diritto alla libera fruizione degli spazi demaniali.

 

POTREBBE INTERESSARTI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *