Pozzuoli chiude le spiagge libere, i cittadini protestano per il disagio

Un ordinanza del Comune di Pozzuoli vieta l’accesso alle spiagge libere fino al 31 ottobre, i comitati cittadini chiedono un confronto con il Sindaco Enzo Figliola.

A pochi giorni dall’ordinanza della Regione Campania , il Sindaco di Pozzuoli Enzo Foglia firma un provvedimento che inibisce l’utilizzo delle spiagge publiche per scopi ricreativi fino al 31 ottobre del 2020.

Come si legge dall’ordinanza del comune di Pozzuoli, salvo ulteriori disposizione, dal giorno 29/05/2020 fino al 31/10/2020 sarà vietato ai cittadini l’utilizzo delle spiagge libere per elioterapia. 

Le spiagge interdette al pubblico sono, quelle prospicienti il lago Lucrino, le aree demaniali lungo via Napoli, le spiagge libere del litorale di Licola.

Comitati cittadini chiedono un confronto 

Ad oggi  cittadini ed associazioni del territorio chiedono un confronto con l’amministrazione comunale, lo scopo è quello di creare un tavolo per verificare l’esistenza di soluzioni alternative alla chiusura delle spiagge libere.

Rischi per la gestione delle spiagge libere del Comune di Napoli

Nel frattempo cresce la preoccupazione dei Comuni limitrofi, i quali si ritroveranno ad affrontare il flusso di cittadini provenienti da Pozzuoli in cerca di spazzi liberi per godersi una giornata di Relax al mare.

Attendiamo risvolti, continuate a seguirci vi terremo aggiornati sull’evolversi dei fatti.

 

POTREBBE INTERESSARTI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *