Un mare per tutti – “Spiaggia Superabile” arriva al Comune di Napoli, ora si passa ai fatti

Un Mare per tutti – Nella giornata di ieri, giorno 5 febbraio 2020, associazioni del territorio e operatori del settore incontrano il Comune di Napoli per presentare progetti atti a favorire una migliore accessibilità alle spiagge.

In aula oltre alla dott.ssa Francesca La Menna assessorato al Mare e al Consigliere Comunale prof Francesco Vernetti , hanno partecipato la responsabile del progetto “spiaggia superabile” , Francesca Esposito, l’associazione Fondalicampania , l’associazione Archo Club Napoli, associazione Kayak Napoli, e i proprietari del lido Marinella a Napoli. 

“Un mare per tutti” è il nome del progetto presentato e prevede numerose novità utili a favorire un agevole fruizione verso il mare per i diversamente abili e per le persone anziane.

Fra le principali iniziative va dato maggiore risalto alla futura istallazione di un ascensore nei pressi del “Bagno Sirene a Napoli” a cura dell’ingegnere Oscar Mercante proprietario del famoso lido. Il Comune di Napoli si è impegnato a supportare burocraticamente l”ingegnere Mercante, il quale conta di realizzare l’opera entro il mese di giugno.

Malgrado le tempistiche relativamente brevi, il Comune di Napoli ha manifestato ottimismo, contiamo quindi di vedere realizzata l’opera al più presto.

L’incontro è stato utile anche a  consolidare rapporti fra associazioni e Comune a   favore della  tutela del mare e alla valorizzazione degli spazi demaniali del comune di Napoli.

I risultati della riunione lasciano ben sperare, ora dalla parla si passerà ai fatti, nei prossimi giorni infatti sono previsti aggiornamenti in merito la progetto “Un mare per tutti” ,  in queste ore il Comune è già a lavoro per consentire agli  stakeholder di operare nel più breve tempo possibile.

Il mare è la principale risorsa del territorio, per questo crediamo siano necessari interventi utili a  favorire una migliore fruizione e sicurezza degli spazi demaniali,  a vantaggi dei cittadini e del turista.

Seguiranno aggiornamenti

 

POTREBBE INTERESSARTI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *