Il mar Mediterraneo grande protagonista al Teatro Nest. Il Ministro Costa annuncia “La carta di Napoli”

Ieri sera alle ore 17:00 presso il teatro Nest di San Giovanni si è svolta l’iniziativa “Artisti per l’ambiente”, promossa dall’associazione Connect4climate, artisti e personaggi associazioni di categoria uniti a difesa dell’ambiente.

La serata è cominciata con la presentazione del progetto Connect4climate che si occupa di salvaguardare l’ambiente finanziando iniziative di carattere culturale, il grande merito è stato quello di aver intercettato l’esigenza di coinvolgere i giovani.

I ragazzi delle scuole del territorio Napoletano hanno accettato l’invito e partecipato con piacere all’iniziativa, interagendo attivamente con i protagonisti dell’evento, mostrando grande interesse per l’argomento ambiente.

Si è proseguito poi con uno spettacolo teatrale a cura di Andriano Pantaleo, musica, arte e un monologo molto emozionate scritto dall’artista, allo scopo di raccontare il dramma della plastica in mare e il problema riscaldamento globale accelerato  per effetto dell’antropizzazione .

La serata è proseguita con l’intervento dell’associazione Poesie Metropolitane, che ha raccontato il mare in versi poetici, leggendo le poesie vincitrici del concorso “Marea”, presentato lo scorso mese in occasione del III Edizione di Subscatti al Mav di Ercolano.

Presente alla serata anche il Ministro dell’Ambiente Sergio Costa, che ha concesso un lungo intervento raccontando i risultai appena ottenuti a conclusione della  Cop21 a Napoli.

Sergio Costa si dichiara orgoglioso di aver concepito la realizzazione della 21 edizione della COP a Napoli, in quanto la città rappresenta un punto di riferimento per la cultura del mare nel Mediterraneo.

La “Carta di Napoli”, dichiara il ministro Costa, rientrerà nella storia del mar Mediterraneo, rappresenta un perno di fondamentale importanza per la difesa del mare,  attorno al quale tutti i paesi si impegneranno a ridurre l’inquinamento con misure di prevenzione e tutela ambientale.

Interessante il confronto con i giovani studenti del territorio, ai quali il Ministro ha risposto volentieri,  sottolineando l’importanza della nuova Legge Salva Maree che prevede incentivi ai pescatori che raccolgono la plastica dal mare, poi ha sottolineato l’importanza del Decreto legge Clima, che promette di costruire un percorso di depurazione delle acque,  per impedire che le acque sporche finiscano a mare.

Il Ministro Costa ha poi dichiarato: ” Entro il 2021 è prevista L abolizione della plastica monouso, abbiamo chiesto alle aziende di limitare L uso della plastica e chiesto di ridurre gli imballaggi o utilizzare plastica bio compostabile promuovendo una riduzione delle tasse a chi aderisce alle iniziative. Il D L clima prevede che i commercianti possano decidere di creare un angolo per la raccolta della plastica, tale Green corner verrà finanziato dallo stato.” prosegue Sergio Costa ” Di comune accordo con  il ministro dell’ istruzione per  l’ anno prossimo abbiamo previsto di incrementare 36 ore di tutela ambientale all anno nelle scuole.”

All’ingresso della sala sono state anche esposte 7 fotografie appartenenti alla collezione di Subscatti III edizione , evento promosso dall’associazione Fondalicampania lo scorso mese di Novembre .

Va messo in evidenza il prezioso lavoro di coordinamento artistico culturale a cura di Vincenzo Capasso presidente di Let’s o it Italy, organizzatore della serata.

Ecco la fotogallery della serata:

 

 

POTREBBE INTERESSARTI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *