Guido Villani : “Per sconfiggere il mostro della plastica, bisogna cambiare le nostre abitudini”. Subscatti III edizione

Guido Villani da oltre 40 anni impegnato come ricercatore del CRN, esperto di fotografia subacquea , ha scelto di fornire il suo contributo partecipando alla III Edizione di Subscatti dal 16 al 18 novembre al MAV di Ercolano.

“Sono convinto che, l’unico modo per cominciare a diminuire l’uso della plastica e la conseguente immissione nell’ambiente stia nel cambiamento graduale, ma radicale, delle nostre abitudini quotidiane e nella capacità di tutti i paesi industrializzati di decidere, a livello globale, nuove metodologie di “packaging” che prevedano l’utilizzo di materiali completamente riciclabili.” racconta Guido Villani

Ecco una delle cinque fotografie che Guido Villani ha scelto di portare alla mostra:

Nella foto una piccola medusa intrappolata in un comune bicchiere di plastica, questa foto rappresenta in sintesi la difficoltà degli animali marini nella quotidiana battaglia contro il mostro della plastica nei mari.

L’utilizzo scellerato della plastica monouso rappresenta un problema per l’ecosistema marino e terrestre.

I governi dell’unione Europea hanno approvato un disegno di legge he prevede il progressivo abbandono di plastica monouso entro il 2021.

Nell’attesa che tale provvedimento entri in vigore consigliamo di ridurre l’uso di piatti, bicchieri e bottiglie di plastica monouso, principale causa di soffocamento dei nostri mari.

Per consultare l’intero programma della mostra SUBscatti III Edizione, vi consigliamo di cliccare sulla pagina Facebook ufficiale dell’evento 

 

POTREBBE INTERESSARTI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *