Rifiuti e plastica in mare, Punta Campanella invitata a convegno a Roma

Oggi al Centro Congressi incontro pubblico con Ministero dell’Ambiente, Guardia Costiera e Ispra. Il direttore del Parco Marino, Antonino Miccio, presenterà il “caso Campania”.

“Un quadro di plastica, i rifiuti e le plastiche in mare” è il titolo del convegno che si svolgerà oggi a Roma, presso il Centro Congressi Roma Eventi in Piazza della Pilotta. L’ Area Marina Protetta di Punta Campanella è stata invitata per parlare del caso Campania, dove è attualmente in corso un progetto, unico in Italia, che vede insieme le aree marine protette della Regione e i pescatori. Il direttore del Parco Marino Punta Campanella e Regno Nettuno a a Ischia, Antonino Miccio, parlerà di Remare, il progetto sperimentale che ha messo insieme oltre 500 pescherecci, da Pozzuoli al Cilento, passando per Ischia e le costiere, formando una enorme rete che pesca rifiuti dal mare. Il progetto è partito ad agosto e si concluderà a fine ottobre.

Al convengno parteciperà Roberto Morassut, sottosegretario al Ministero dell’Ambiente, il Comandante Mario Valente del Ram( reparto ambientale marino della Guardia Costiera), Alessandro Bratti, direttore generale ISPRA ( Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale), altri rappresentanti dell’ISPRA e responsabili delle Arpa di varie regioni. Al centro del dibattito, la situazione inerente la direttiva Marine Strategy, le campagne di sensibilizzazione Plastic Free e il monitoraggio dei rifiuti spiaggiati. La segretaria generale del Ministero dell’Ambiente, Silvana Riccio, concluderà i lavori.

POTREBBE INTERESSARTI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *