[Video] Salviamo il Sarno, 70 scuole del territorio chiedono risposte concrete

Oggi alle ore 9:00, presso il Villaggio del Fanciullo, 70 scuole del territorio hanno preso parte ad un importante manifestazione per dare la scossa all’istituzioni in merito alla questione #Sarno.

Il fiume più inquinato di Europa, causa malattie e inquina il mare e le spiagge del Golfo di Napoli, è tempo di svegliarsi e risolvere il problema concretamente.

L’inervista a Lello Buondonno, Presidente dell’associazione “Il Golfo delle Meraviglie”, fra i promotori dell’iniziativa in compagia di #Legambiente, #Marevivo,#let‘s do It Italy, #ZeroWaste Campania e 500 ragazzi provenienti dai vari ititututi scolastici del territorio.

Come anticipato nei giorni scorsi,la manifestazione prevedeva anche la partecipazione di numerosi runner che partendo da Sarno hanno poi raggiunto ilVillaggio del Fanciullo a Torre Annunziata.

La marcia ha contribuito ad accendere i riflettori sulla questione Sarno, i cittadini di varia età ed estrazione sociale hanno espresso la loro opinione con atti concreti, ora si aspetta la risposta delle istituzioni in merito.

L’inquinamento del Fiume Sarno non è un problema circoscritto , ma coinvolge l’intero Golfo di Napoli, si ricorda infatti che circa l’85% dei rifiuti che troviamo sui fondali marini e sulle spiagge proviene dai fiumi.

“Il mare sta letteralmente soffocando non c’è più tempo, bisogna agire in fretta, noi cittadini lo stiamo facendo adesso basta chiacchiere, lo stato e la Regione Campania deve intervenire. Ci auguriamo che questa attenzione mediatica e politica non sia soltanto  propaganda. “ dichiara Davide De Stefano presidente Fondalicampania ” temiamo una brusca frenata da parte degli organi competenti quando tutto questo polverone mediatico si fermerà, ma le associazioni del territorio saranno sempre in prima linea per la lotta al degrado “

 

POTREBBE INTERESSARTI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *