Boicottaggio della plastica a giugno di Zero Waste Italy, è una bufala social

Da venerdì scorso i maggiori social network  sono stai invasi dal seguente messaggio:

“Dalla pagina Facebook di ZERO WASTE stiamo lanciando l’iniziativa di un boicottaggio di una settimana di tutti gli alimenti avvolti nella plastica. Sarebbe la settimana tra il 3 e il 9 giugno. Si tratta di provocare le aziende alimentari alla ricerca di alternative all’involucro di plastica.
Crediamo che una settimana di boicottaggio non sia molto difficile da mantenere, ma può rendere sufficienti le reazioni economiche della società. Se sei d’accordo con l’idea, per favore diffondila.”

Ad oggi nessuna fonte ufficiale dell’ organizzazione Zero Waste Italia rivendica  la paternità dell’iniziativa, pertanto si invitano le persone a segnalare questo messaggio come spam ed evitare di condividerlo.

Zero Waste è una organizzazione no profit che si è costituita nel maggio 2009,  ha il compito primario di raccordare le iniziative Zero Waste italiane con le reti europee e mondiali di questo movimento-progetto.

Lo scopo è quello di eliminare l’utilizzo di plastiche  da imballaggio, tali plastiche vengono utilizzate per pochi minuti e  poi gettate contribuendo e l’incremento dell’inquinamento da plastica, pratica che potrebbe essere facilmente evitata, attraverso soluzioni alternative ed eco-sostenibili.

Sulla pagina ufficiale di Zero Waste Italy, non compare alcun riferimento all’iniziativa di boicottaggio della plastica, quindi l’iniziativa è una bufala.

Secondo alcune fonti pare che la catena di messaggi abbia avuto origine in Spagna ma ad oggi risultano ancora ignote le cause.

Rimaniamo comunque in contatto con le fonti ufficiali e siamo proni ad aggiornare i lettori su eventuali risvolti in merito.

POTREBBE INTERESSARTI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *