Legambiente Campania, “647 rifiuti ogni 100 metri di spiaggia”

Legambiente Campania presenta il dossier 2019 sul monitoraggio delle spiagge e fondali. Maglia nera alla Campania

Alcuni giorni fa Legambiente ha reso pubblico uno studio dal quale si evince una panoramica agghiacciante in merito alla pulizia delle spiagge Campane.

Su 29 spiagge monitorate, per un totale di circa 170.150 mq, sono stati ritrovati una media di 647 rifiuti ogni 100 metri lineari.

Fra i materiali più trovati abbiamo sicuramente la plastica, pari al 83% del totale dei rifiuti una media maggiore rispetto a quella nazionale dell81%.

Seguono il vetro al 4 %, legno trattato 4 % e carta e cartone al 3%.

Ai primi posti dei rifiuti più trovati abbiamo anche gli immancabili mozziconi di sigaretta (ben 126 ogni 100mt), segnale questo inquietante perché denuncia non solo una scarsa attenzione dei cittadini verso le tematiche ambientali ma sottolinea un cattivo funzionamento degli impianti di depurazione.

Dall’analisi di Legambiente Campania emerge un quadro sconfortante, che ancora una volta sottolinea quanto la nostra regione sia in dietro rispetto al resto dell’Italia in merito alla tutela dell’ambiente.

l’APS Fondalicampania ha più volte sostenuto che il principale strumento per la difesa del patrimonio costiero e marino, sia quello di intensificare le campagne di sensibilizzazione.

Non basta fare interventi di pulizia dei fondali e delle spiagge, bisogna migliorare la sinergia operativa fra cittadini, associazioni e amministrazione.

Solo attraverso mirate campagne di sensibilizzazione si può’ arginare il problema.

Segui la nostra pagina Facebook per rimanere sempre aggiornato, clicca qui

 

 

POTREBBE INTERESSARTI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *