Sorrento, pulizia della scogliera il vero risultato si chiama “sinergia operativa”

Ieri mattina presso il porto di Marina Piccola a Sorrento, i volontari di Marevivo e Fondalicampania hanno effettuato una pulizia della scogliera.

L’evento promosso da Marevivo Penisola Sorrentina ha riscosso notevole successo anche a gli occhi dei turisti che hanno potuto apprezzare il lavoro dei volontari scattando foto e complimentandosi.

“A Marina piccola c’è un traffico di turisti notevole, essendo quindi la porta principale della nostra città, abbiamo pensato di coinvolgere quante più associazioni possibile” racconta Maria Rosaria di Natale , presidente Marevivo Penisola Sorrentina “eravamo preoccupati per le condizioni meteo ma fortunatamente il tempo è stato favorevole siamo quindi soddisfatti dell’operazione”

La pulizia della scogliera è un messaggio di amore per la nostra terra, i volontari rappresentano una preziosa risorsa del nostro territorio che si muove in sinergia con l’amministrazione.

“Oggi è stata una delle domeniche più importanti dell’anno a Sorrento. ” racconta Lisa Foglia coordinatrice Fondalicampania Penisola Sorrentina “Abbiamo consolidato un importante rapporto sinergico fra le varie associazioni del territorio e in particolare con l’Associazione Marevivo Penisola Sorrentina, promotrice dell’iniziativa.”poi Continua “In qualità dì coordinatrice della delegazione #Fondalicampania Penisola Sorrentina , mi reputo soddisfatta dei risultati dell’operazione. Abbiamo raccolto oltre dieci sacchi di plastica e alluminio. Come cittadina sono fiera di aver partecipato attivamente, contribuendo a stimolare la cittadinanza ad un approccio più maturo verso la risorsa mare. Questa iniziativa fa parte di una serie di impegni alla promozione e alla tutela dell’ambiente marino e costiero che stanno riscuotendo notevole interesse.”

All’evento erano presenti alcuni esponenti del Comune di Sorrento, fra questi Luigi Di Prisco consigliere comunale con delega mare che da oltre tre anni sta conducendo una notevole battaglia per il rilancio del settore marittimo della città.

Con spirito di aggregazione e lavorando duro si possono raggiungere risultati importanti, nel corso degli anni, le associazioni del territorio in collaborazione con il Comune di Sorrento, hanno dimostrato il coraggio di dire stop all’inquinamento.

Tuttavia c’è ancora molto da fare, per questo crediamo sia necessario il contributo di tutti, associazioni, amministrazioni, enti privati e cittadini.

Il cambiamento è possibile se c’e unità d’intenti e l’unico motore di questo cambiamento è l’amore per il territorio, senza il quale tutti gli sforzi fatti saranno vanificati.

 

 

 

 

 

POTREBBE INTERESSARTI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *