Fiume Sarno, Flash mob di Legabiente e Golfo delle Meraviglie

Stiamo lottando per fare entrare il fiume Sarno all’interno di un dibattito a livello Europeo.

Questa è l’intenzione di Legambiente  portare quindi la problematica del fiume Sarno sugli scanni di Bruxsell.

Oggi 10 maggio 2019, Il Golfo delle Meraviglie e Legambiente hanno proposto un Flash Mob lungo la foce del Fiume Sarno, tristemente noto come uno dei fiumi più inquinati d’Europa.

Da diversivi ormai, sono in atto iniziative orientate a divulgare il problema del disinquinamento del Fiume Sarno, sia attraverso le scuole che mediante manifestazioni ed eventi.

Circa un anno fa sorgeva la Rete a Difesa del Sarno, un collettivo di associazioni del territorio che si proponeva di rispolverare la memoria storica del fiume, stimolando l’attenzione dei cittadini e delle amministrazioni.

Fra i vari temi affrontati al flash mob di Legambiente riguarda la cattiva depurazione,     ” Con Goletta Verde di Legambiente abbiamo riscontrato sempre delle criticità alla foce del Sarno, soprattutto per la presenza di cariche batteriche”, spiega un responsabile di Legambiente “uno dei principali problemi è la mancanza di una corretta depurazione fognaria , per ben 9 anni siamo andati ben oltre i limiti consentiti dalla legge, porteremo avanti una politica di sensibilizzazione.” continua ” la goletta del Fiume Sarno ha rilevato che il Fiume Sarno nell’ultimo anno, ha rilevato che il 65% di macrodescrittori ecologici, legati alla cattiva depurazione, sono ben al di sotto dello stato sufficiente della qualità delle acque”.

Il territorio si sta risvegliando dal torpore, molti cittadini si stanno rimboccando le maniche per contribuire al cambiamento.

Attendiamo risvolti in merito alla questione Sarno, problematica che interessa l’intero Golfo di Napoli.

 

 

 

POTREBBE INTERESSARTI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *