Maria Felicia Carraturo, campionessa apnea: “Io donna del Sud, ho vinto contro le convenzioni “

Maria Felicia Carraturo, omologato il record del mondo di apnea in assetto variabile con monopinna con – 115 metri.

“Ho combattuto gli stereotipi, anche le persone a me vicine era sempre molto contrario, perché qui al Sud sono forti le convenzioni”, racconta Maria Felicia Carraturo, record di apnea -115 metri in assetto variabile con monopinna, “quando affrontiamo certe sfide, ci diciamo spesso che forse non è possibile riuscire e che non c’è la faremo mai”

Mariafelicia ci racconta che ha cominciato a praticare apnea a 41 anni, il suo è stato fin da subito un percorso complicato ma con costanza e dedizione ha raggiunto diversi obbiettivi sia nazionali che internazionali.

La sua testimonianza è uno stimolo a credere in se stessi, e combattere le convenzioni e i luoghi comuni.

“Durante i miei allenamenti, son spesso a mare e ho avuto modo di appurare che la plastica è ormai diventata un serio problema, che va affrontato con determinazione” continua Maria Felicia ” solitamente raccolgo la plastica che trovo in fondo al mare, ho visto plastica ovunque anche in giro per il mondo in posti inimmaginabili .”

Maria Felicia invita le persone ad avere una maggiore attenzione in merito all’utilizzo della plastica:

“Non usate plastica monouso, non sprecate acqua quando vi lavate e non usate molti detersivi inquinanti”

Il Video racconto completo i Maria Felicia Carraturo:

 

POTREBBE INTERESSARTI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *