Subscatti 2018, cinque giorni di mostra oltre 300 partecipanti

Oltre 300 persone fra cittadini associazioni e scuole del territorio hanno affollato le sale del piano nobile di Villa Bruno durante i cinque giorni della mostra fotografica subacquea Subscatti.

La seconda edizione di Subscatti ha raccolto numerosi consensi, il risultato è frutto di impegno e passione, caratteristiche messe in campo dalle associazioni del territorio, fra queste La bottega delle Parole, Baroque Park, Dritto al Cuore Onlus e Fondalicampania.

Quattro le tematiche affrontate quest’anno:

Archeologia subacquea con l’intervento di Marcello Bertolaso del Centro sub Campi Flegrei, promozione del territorio marino grazie al contributo di Domenico Sgambati dell’area marina protetta di punta Campanella poi si è affrontato il tema delle razze aliene che stanno popolando i nostri mari a cura di Massimiliano De Martino e per finire non potevano mancare gli interventi di personale esperto che hanno raccontato delle problematiche legate all’invasione della plastica in mare.

Il sindaco di San Giorgio a Cremano Giorgio Zinno ha ribadito l’importanza delle tematiche affrontate, sottolineando il valore della continuità programmatica, perpetrata in questi anni fra le istituzioni e le associazioni ambientaliste del territorio.

E’ doveroso ringraziare i fotografi principali protagonisti della mostra:

Salvatore Ianniello, Francesco De Rosa, Massimiliano De Martino, Fabio Russo e Pasquale Vassallo autore della foto copertina dell’evento.

I ragazzi delle scuole superiori di San Giorgio a Cremano hanno assistito a gli incontri con Massimiliano De Martino Fotografo e Salvatore Ianniello, Fotografi Subacquei e Gaetano Gallo esperto di pulizia dei fondali e soccorso a mare del Centro subacqueo San Erasmo.

Ancora una volta Villa Bruno si è mostrata epicentro di un movimento culturale orientato alla promozione del territorio e la tutela dell’ambiente.

Intervenuti durante l’inaugurazione anche i soci  dell’associazione ALT, per presentare il fumetto in carta riciclata “granchietto e pesciolino” che racconta la storia di due simpatici animaletti marini ispirati al logo dell’associazione Fondalicampania.

Quest’anno particolare importanza ai laboratori didattici per bambini a cura di Bottega dell parole e Dritto al Cuore Onlus. Creativa e di grande impatto l’opera di Tony Wolf e Lisa Foglia che hanno realizzato una balena composta da tappi e pupazzi di plastica .

 

 

 

 

 

 

Subscatti parte da un idea dell’associazione Fondalicampania e incontra il prezioso contributo di uno staff d’eccezione che in maniera volontaria ha lavorato alacremente alla realizzazione dell’evento.

Un ringraziamento doveroso a Oriana Russo, Gisy Terracciano,Veronica Scognamiglio e Martina Giardulli.

 

Per vedere la fotogallery clicca qui

POTREBBE INTERESSARTI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *