I GRANCHI RESPIRANO FUORI O DENTRO L’ACQUA?

Aerobi vuol dire che respirano.

Ma guardando con attenzione un granchio su uno scoglio non è possibile percepire il movimento della respirazione. Eppure può restarci per ore senza soffocare.

Tuttavia se lasciamo lo stesso granchio qualche giorno in un secchio pieno d’acqua, sopravvivrà senza uscire?

La risposta è si, se l’acqua è ossigenata artificialmente oppure riusciamo a mantenerla bella fredda.

La solubilità dell’aria nell’acqua è infatti inversamente proporzionale alla temperatura. Più è freddo il liquido, più ossigeno riesce a trattenere.

Quindi, come respira? Ha i polmoni o le branchie?

Branchie che riescono a recuperare ossigeno dall’umidità che viene trattenuta al loro interno. L’evoluzione ha permesso loro di distinguersi dagli altri crostacei, come gamberi ed aragoste che pure hanno le branchie all’interno del carapace, dando loro una qualità in più.

Neanche gli anfibi possono tenergli testa, perché malgrado vivono in acqua e/o fuori, una volta immersi, devono tornare quanto prima in superficie per respirare.

Possiamo dire che il granchio è un SUPER animale! Quindi è meglio lasciarlo in natura, evitando di metterlo in un secchio e farlo soffrire
Voi lo aspettavate?

a cura di: granchietto N°3.

Per approfondimenti :

  • Florida Fish and Wildlife Conservation Commission. Blue Crab FAQ . Accessed 31 gennaio, 2015.

Seguici su facebook, clicca qui

POTREBBE INTERESSARTI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *