giovedì 20 luglio 2017

Sabato 22 luglio, pulizia dei fondali a Meta e Alimuri

Il giorno sabato 22 luglio ore 9:00 a Meta e località Alimuri, ritorna anche quest'anno il consueto appuntamento di pulizia dei fondali : la manifestazione, vedrà coinvolte Istituzioni ed Associazioni territoriali da sempre sensibili alla tematiche ambientali e alle problematiche legate all’inquinamento e alla salvaguardia del mare e delle coste.
L’iniziativa, patrocinata dal Comune di Meta, è infatti organizzata dall’Associazione Amici degli Abissi in collaborazione con AMP di Punta Campanella e MareVivo e promossa e sostenuta da Pro Loco Terra delle Sirene, dal Consorzio Terra del mare, dalla Cooperativa Amici del mare – Meta, dal Circolo Nautico Marina di Alimuri e da La Grande Onda, con la preziosa partecipazione della capitaneria di Porto.
Plastica, vetro, alluminio, gli eventuali materiali ingombranti e tutti i rifiuti solidi sottratti al mare, saranno opportunamente catalogati e censiti dagli esperti dell’Area Marina Protetta di Punta Campanella, ai quali sarà affidato anche un intrattenimento didattico per i bambini delle spiagge. I rifiuti saranno quindi smaltiti, secondo gli schemi della raccolta differenziata. 

La pulizia dei fondali, riproposta ad ogni stagione, rappresenta un concreto contributo alla protezione dell’ecosistema marino e costiero: oltre a ripristinare la bellezza dei fondali, aiuta a ristabilire l’habitat naturale di molte specie favorendo, la riproduzione della flora e della fauna.
Per tali ragioni la pulizia e la bonifica dei fondali è divenuta ormai consueta e sana abitudine per la tutela dei nostri mari: per il mare di Meta questo del 2017 è il già il sesto appuntamento a scadenza annuale e - grazie a quanto già fatto negli anni precedenti - si assiste ad una sensibile e progressiva diminuzione di rifiuti sui fondali. Un dato positivo questo che spinge ed incoraggia le coscienze di chi ama il mare, nell’adoperarsi sempre di più per la tutela e per la salvaguardia di questo bene immenso e di chi ne fruisce.