mercoledì 25 gennaio 2017

Prova il «rally» in spiaggia a Castel Volturno


– a cura di Anna Cozzolino

Ennesimo scempio in quel di Castel Volturno. Ieri, il conducente di una Fiat Panda che transitando sul lungomare del Villaggio Coppola ha deciso di sterzare verso l'arenile per provare l'ebbrezza di un giro sulla spiaggia. Ma il colpo di testa gli è costato caro: la vettura dopo pochi metri si è arenata, e non è bastato neanche l'intervento di una mezza dozzina di passanti che ha provato invano a sbloccarla a spinta. 

Al proprietario dell'auto, un uomo venuto in gita domenicale dall'agro aversano, non è rimasto altro che chiamare il carro attrezzi e mettere mano al portafogli per coprire le relative spese. Fortuna per lui, che di qui difficilmente passano controlli e ha potuto almeno risparmiare il verbale amministrativo per il passaggio abusivo sulla spiaggia.
È vietato, oltre che pericoloso. Ma il senso civico di tanti che frequentano il litorale domizio, si sa, non raggiunge picchi elevati, e spesso spinge alcuni anche a correre gratuitamente grossi rischi.