domenica 8 gennaio 2017

Ercolano è balneabile, solo propaganda o verità?

Ercolano è un paese bagnato dal mare, ma purtroppo le sue acque non godono della giusta considerazione.

 Da troppi anni ormai il mare e la costa Ercolanese sono vittime nell'incuria(Video), questa condizione ricade negativamente sul turismo e sulla salute dei cittadini.

Spiagge sporche e mare inquinato rappresentano una ferita sempre aperta, ma dal portale ufficiale della città di Ercolano danno la lieta novella: "Mare pulito, revocato il divieto di balneazione su tutto il litorale cittadino" , finalmente una buona notizia, peccato che secondo l'arpac non è cosi.

Infatti sul sito dell' ARPAC , Agezia Regionale per la protezione Ambientale in Campania, consultando la  mappa dalla balneabilità, è  evidente che le aree marine prospicienti gli arenili Ercolanesi sono segnate in rosso. ad indicare che la qualità delle acque è scarsa.

In questi casi vi è il divieto assoluto di balneazione, come si evince ai sensi del D.lgs 116/08,  riportato nel seguente  estratto:

 "Le acque di balneazione sono state così classificate secondo le classi di qualità previste dalla norma: Scarsa, Sufficiente, Buona, Eccellente e riportate in forma tabellare negli allegati della suddetta delibera regionale. Relativamente alla classe in cui ricade ogni acqua sono previste diverse modalità di gestione e monitoraggio e l'eventuale adozione di misure di risanamento mirate alla tutela della salute dei bagnanti. Le acque "non idonee alla Balneazione", ad inizio stagione balneare 2017, sono quelle che risultano di qualità "scarsa". Per ciascuna acqua di balneazione classificata «SCARSA», ai sensi del D.lgs 116/08, le Amministrazioni comunali dovranno adottare, ad apertura della stagione balneare, le seguenti misure:
  1. adeguate misure di gestione, inclusi il divieto di balneazione, per impedire l'esposizione dei bagnanti all'inquinamento;
  2. individuazione delle cause e delle ragioni del mancato raggiungimento dello status qualitativo «sufficiente»;
  3. adeguate misure per impedire, ridurre o eliminare le cause di inquinamento;
  4. garantire l'informazione al pubblico."
Premesso che la nostra non è una provocazione ma solo il desiderio di vederci chiaro, chiederemo una spiegazione all'amministrazione comunale, allo scopo di informare i cittadini sulla reale condizione di sicurezza e qualità delle acque, al di la del populismo e della propaganda. 

Il mare è una risorsa preziosa per la città di Ercolano, non si puo' restare indifferenti.Seguici su Facebook, clicca qui