martedì 5 luglio 2016

David Doubilet, pioniere della fotografia subacquea – A cura di Anna Cozzolino

Senza la fotografia, il mondo sottomarino sarebbe ancora un mistero per la maggior parte di noi. Che abbiamo l'opportunità di immergerci attraverso le immagini dei grandi fotografi La prima foto di David Doubilet, il pioniere della fotografia subacquea, è stata pubblicata su National Geographic nel 1972. Doubilet ha dedicato tutta la sua vita a immortalare l’azione, il dramma e la poesia dei nostri oceani, riportandone in superficie le immagini per quelli di noi che potrebbero non vedere mai quello spettacolo coi propri occhi. David Doubilet in un intervista dichiara: “Quando avevo circa dieci anni ero ossessionato da una fotografia, comparsa su National Geographic, che mostrava Luis Marden e il capitano Jacques Cousteau sul ponte della Calypso. Cousteau era una leggenda, una star di fama internazionale. Luis Manden era un fotografo subacqueo di National Geographic nonché il mio eroe. Volevo essere come lui e portare a casa immagini da un mondo segreto. Le mie prime immagini erano patetiche, un mesto fallimento tra pesci visti da dietro e piedi umani. Più tardi sono passato a una Leica pre-Seconda Guerra Mondiale, con il corpo in vero alluminio, e ho trascorso ogni istante libero a scattare sott’acqua nel New Jersey o alle Bahamas. La mia prima foto valida credo di averla scattata a 13 anni a dei subacquei in decompressione a Small Hope Bay. Ho vinto una gran bella medaglia per il terzo posto e la conservo ancora per motivi sentimentali. “