lunedì 13 giugno 2016

Tu e il Mare – A cura di Anna Cozzolino –

Si ritrovarono vicini, su quella scogliera, fianco a fianco. La luna piena riempiva il cielo di una luce intensa.
  • Chiudi gli occhi – Le disse e, prendendole una mano, la guidò sul punto più alto della scogliera.

Quando lei li riaprì, rimase quasi senza fiato, quel panorama era la cosa più bella che  aveva mai visto. Il bosco alle sue spalle, il mare e le isole le riempivano il cuore di gioia e gli occhi di bellezza. Si sedettero, dando le spalle a quella bella ed impetuosa montagna che sovrastava il panorama; sembrava un gigante disteso intento a dormire. Mentre contemplavano, in silenzio, quella meraviglia lei si girò, guardandolo negli occhi, illudendosi, sperando, aspettando quel tanto ambito bacio. Le sue labbra tremavano, era spaventata dai suoi sentimenti, lui la guardava come fosse la cosa più desiderata di tutta la sua vita. Continuarono a guardarsi, poi lei mortificata per quella sua sfacciataggine, abbassò lo sguardo e continuò a guardare la montagna sospirando e sognando mentre le onde, cariche di energia, si infrangevano sugli scogli sottostanti.