giovedì 19 maggio 2016

aMare lo sport: I tuffi. – A cura di Annalisa Barone

Anche se meno conosciuto e praticato, ma non meno spettacolare, il tuffo è un vero e proprio sport olimpico . Le origini di questo sport sono tedesche infatti agli inizi dell'ottocento alcuni acrobati si lanciavano da trampolini sulle rive di un fiume o di un lago per dare spettacolo. Pian piano si diffusero in tutto il mondo arrivando in Italia verso fine ottocento.
 In questa disciplina l' atleta salta in acqua da un trampolino o una piattaforma posta ad una determinata altezza , che può variare, facendo delle acrobazie come un vero e proprio ginnasta.
Gli atleti vengono giudicati in base ai movimenti che fanno sia prima del tuffo che durante il tuffo ed alla quantità di spruzzi sollevati dall' entrata in acqua, ovviamente meno sono gli spruzzi più è elevato il punteggio. Il tutto viene moltiplicato per un coefficiente di difficoltà.

Vince il tuffatore che ottiene il punteggio più alto dopo un determinato numero di tuffi.
Le prove sono individuali, maschili e femminili, in più esiste anche il tuffo sincronizzato.
Nel tuffo sincronizzato gli atleti sono due che eseguono lo stesso tuffo, ovviamente ha una difficoltà maggiore ma lo spettacolo è notevole.
Attenzione però, i tuffi, possono essere pericolosi soprattutto a mare! Quindi, evitate di tuffarvi in acque basse e/o in presenza di rocce…se proprio volete fare i tuffi, abbracciate questo sport e chissà, un domani, potrete diventare anche voi dei professionisti! 

a cura di Annalisa Barone
Metti mi piace sulla Nostra pagina Facebook clicca qui