mercoledì 6 aprile 2016

Ti affido il mio amore – A cura di Carla Formisano

Caro Mare, 
bello e dannato…fin da piccola ti ho sempre amato: l’incresparsi delle onde, la brezza marina…e tu, un giorno, hai deciso di portarmi anche l’amore, ma sei anche molto biricchino, di tanto in tanto me lo porti via…e così inizia la mia lunga attesa fatta di giorni di vuoto dove le ore sembrano eternità e la speranza di una telefonata diventa un pensiero costante. Poi finalmente la sua voce, la voce del tuo amore che ti fa tirare un sospiro di sollievo e la tanto attesa notizia del suo rientro a casa. 
Ma i giorni sembrano sempre pochi e veloci ad andar via e nulla puoi programmare perché, da un momento all’altro, lo porti via con te e ricomincia la routine! Una volta qualcuno mi disse che se amo lui devo amare prima il suo lavoro ed io sarò sempre lì, sulla riva, ad aspettarlo come un faro che aspetta il ritorno della sua nave più preziosa. 
Quando guardo le tue onde spero che porti il mio pensiero d’amore ed i miei abbracci a lui che è lì in mezzo al mare. Ti affido quindi una parte di me e ti chiedo di proteggerlo sempre. 

Tua “Donna di mare”  
a cura di Carla Formisano