giovedì 4 febbraio 2016

Ecco alcune soluzioni per frenare l'inquinamento del mare

Recenti studi condotti dalla fondazione Ellen MacArthur , spiega che  entro il 2050 , il quantitativo di plastica presente nel mare sarà superiore a quello dei pesci.
Lo scenario inquietante potrebbe essere evitato a patto che si rispettino alcune condizioni, cioè quale si passa ad un totale ripensamento degli imballaggi e dei prodotti di plastica generale, evitando la scelta del petrolio come materia prima per la loro produzione.

La transizione verso alternative sostenibili è inevitabile se si vuole contrastare seriamente l'inquinamento.
Un'altra soluzione potrebbe essere quella di modificare i nostri comportamenti quotidiani, ad esempio evitare di usare piatti e bicchieri di plastica a meno che non sia strettamente necessario.
La Francia ad esempio ha esposto l'intenzione di vietare la vendita dei piatti di plastica e dei bicchieri entro il 2020, perché non imitare questo modello anche altrove?

Seguici sulla nostra pagina Facebook rimani sempre aggiornato, clicca Qui