martedì 1 dicembre 2015

L’acqua di mare e i suoi benefici. A cura di Maria Chiaravalle

L’acqua, come ben sappiamo, è un bene prezioso e  indispensabile alla vita, ci disseta, ci depura, ci idrata e nutre, poiché il nostro organismo è composto in gran parte da essa; i medici, infatti, consigliano un consumo di circa 1,5 - 2 litri d’acqua per soddisfare il fabbisogno giornaliero.
Ma l’acqua di mare è altrettanto importante per il nostro benessere?
Assolutamente si!

L’acqua di mare è ricca di minerali, come iodio, potassio, magnesio, zinco, che aiutano l’organismo a svolgere svariate funzioni e migliorano la nostra salute.
Quando entriamo in contatto con l’acqua marina, i pori della pelle, grazie ad un’efficace processo osmotico si aprono, favorendo l’ingresso di queste sostanze; l’acqua salata svolge un’ottima attività drenante, riducendo notevolmente il gonfiore causato dalla ritenzione idrica ed inoltre la presenza dello iodio attiva il metabolismo e stimola notevolmente l’attività tiroidea.
Il nostro corpo immerso nell’acqua salata del mare trova gli stimoli giusti per svolgere un’efficace attività fisica, ossigenando i tessuti, tonificando la muscolatura e migliorando la circolazione.
Ma a beneficiare delle sue proprietà è soprattutto la pelle; è stato riscontrato, infatti,  che chi soffre di eczema, psoriasi e altre malattie dermatologiche, ha riportato evidenti miglioramenti a contatto con il mare, grazie ad una forte azione antibatterica e antinfiammatoria dell’acqua.
Dulcis in fundo, da non dimenticare l’importanza che il mare ricopre nella cura di malattie reumatiche e delle ossa.
Sono dunque molteplici i vantaggi che l’acqua marina può avere sulla nostra salute, seppure spesso la sottovalutiamo, essa è un elemento essenziale da salvare e salvaguardare.

Maria Chiaravalle

Seguici su facebook clicca qui